La seguente proposta vuole essere un semplice invito a riflettere sull’uso delle tecnologie, ed in particolar modo di quelle video, nell’ambito dello sport. non deve essere assolutamente presa come un compito da eseguire, ma un’esercitazione, che potremo anche fare a scuola con spiegazioni più dettagliate.

 

Una volta appreso come schematizzare l’immagine di un corpo umano in varie posture potremo utilizzare questa abilità per analizzare dei filmati di gesti sportivi e capirne la tecnica in modo più dettagliato.

Cercate un video delle olimpiadi relativo alle cinque discipline già descritte (ad esempio una gara di corsa) e scegliete il momento più significativo in base agli argomenti trattati in palestra (ad esempio: la partanza nella corsa).

I video sono composti da un’unione di tanti fotogrammi, cioè tante immagini in cui i movimenti visualizzati tra l’una e l’altra sono minimi. Il nostro gesto tecnico dovrà essere compreso in circa 20 fotogrammi.

Per tagliare questo momento del video sarà necessario un programma di elaborazione video (consiglio Movie Maker).

Date un’occhiata a quello che ho scelto io:

 

 

 

 

Scomponendo il video in fotogrammi, schematizzando questi ultimi con la tecnica già vista prima e rimontandoli tramite il programma di elaborazione scelto otterremo un video di una figura umana stilizzata, attraverso la quale è più facile analizzare i movimenti del corpo.

 

 

 

 

Se decideste di intraprendere questa esercitazione vi consiglio di lavorare tramite i gruppi già formati, analizzando tre o quattro fotogrammi ciascuno in modo da ottenerne i venti necessari da ogni gruppo.

Anche in questo mini progetto contate sulla mia disponibilità.

 

Di seguito trovatre dei link su video che vi potrebbero servire. Naturalmente i video devono essere tagliati. Sono solo degli esempi, potete anche utilizzarne degli altri che trovate in rete. Che siano però attinenti alle discipline sopraelencate!

Ovviamente i video delle olimpiadi più recenti non sono ancora disponibili (vi sarebbe piaciuto schematizzare la corsa di Bolt!). Date comunque un’occhiata qui per vedere una bella sequenza di fotogrammi del lancio del disco di Pechino 2008.

 

Lancio del giavellotto

 

Lancio del disco

 

Corsa: gli uomini più veloci nei 100 m

 

Salto in lungo

0 Responses to “Schematizzare il movimento”



  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...





%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: